Ultima modifica: 16 gennaio 2015

Il Cons. direttivo

Art. 7 Statuto
L’Associazione è amministrata dal Consiglio Direttivo al quale sono demandati i più ampi poteri per l’ordinaria e straordinaria amministrazione dell’Associazione, fatta eccezione per le materie riservate dal presente Statuto all’Assemblea degli Associati.
Fanno parte del Consiglio Direttivo:
Il Presidente; Il Segretario; 5 Consiglieri;
I membri del Consiglio Direttivo sono eletti dall’Assemblea, restano in carica due anni e sono rieleggibili.
In caso di cessazione dalla carica di Consigliere prima della scadenza del mandato, subentra il primo dei non eletti, che rimarrà in carica sino alle successive elezioni.
Il Consiglio Direttivo, alla prima riunione utile, elegge tra i suoi membri il Segretario e provvede a nominare il Tesoriere, le eventuali altre cariche sociali che si siano rese vacanti, la cui nomina è di competenza del Consiglio, nonché a riassegnare tutti gli altri incarichi previsti dal presente Statuto e dal Regolamento.
A seguito delle richieste di nuova ammissione all’Associazione presentate a norma del presente Statuto, il Consiglio delibera entro il 20 febbraio di ogni anno.
Il Consiglio è convocato dal Presidente, quando lo ritenga opportuno, ovvero quando ne riceva richiesta per iscritto da almeno due Consiglieri.
La convocazione del Consiglio deve avvenire almeno 15 giorni prima della data prefissata per la riunione, tramite avviso consegnato a mani, posta ordinaria e/o telematica o, nei casi di urgenza, anche con altri mezzi di comunicazione, in ogni caso non oltre il terzo giorno precedente la riunione.
Il Consiglio Direttivo è validamente costituito, con l’intervento della metà più uno dei componenti o, in difetto di convocazione, con la presenza di tutti i suoi membri.
Le riunioni del Consiglio Direttivo sono presiedute dal Presidente o, in sua assenza, dal Consigliere che da più anni partecipa all’attività dell’Associazione.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei voti dei presenti e, in caso di parità di voti, prevale il voto di chi presiede la riunione.
Le deliberazioni del Consiglio vengono verbalizzate su un apposito libro, ed il verbale viene firmato da chi presiede e dal Segretario.
Delle delibere del Consiglio Direttivo deve essere data pubblicità mediante affissione del relativo verbale presso la sede dell’Associazione.

II – I CONSIGLIERI.
I Consiglieri sono eletti dall’Assemblea tra gli Associati ordinari maggiorenni e sostenitori, quest’ultimi in numero massimo di due. I membri del Consiglio Direttivo restano in carica due anni e sono rieleggibili.
I Consiglieri possono essere sfiduciati dall’Assemblea, con le maggioranze previste dal presente Statuto.

Questo è il nuovo direttivo:
Francesco Guirri
Mattia Guarneri
Giuseppe Afric
Gianluca Patti
Paolo Mossali
Andrea Guarneri
Silvia Berlingheri